Warning: Use of undefined constant COOKIEHASH - assumed 'COOKIEHASH' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /web/htdocs/www.alessandroperini.it/home/wp-content/plugins/psn-pagespeed-ninja/public/advanced-cache.php on line 255
Agosto 2019 - Blog di Alessandro Perini

Archivio mensile Agosto 2019

DiAlessandro Perini

Il web marketing: da dove si inizia?

Alessandro Perini web marketing seo

Cosa è il web marketing e come è da dove di deve iniziare? L’immagine che ho scelto dice tanto, ci vuole una buona tazza di caffè e tanta pazienza.

La ricetta del web marketing

La verità? Non esiste una ricetta magica, ma occorre capire quali sono i bisogni dei nostri clienti e individuare una strategia di marketing formata da azioni mirate, con obiettivi reali e misurabili. Questa è una buona partenza, ora vediamo cosa possiamo fare per sfruttare la potenzialità del web e fare conoscere la nostra azienda, un servizio oppure per esempio per trovare i partecipanti di un evento.

A cosa serve il web marketing

Ma a cosa serve il web marketing? Essendo di Firenze ho collaborato con molte aziende fiorentine della ristorazione o del settore ricettivo, la cosa più difficile era far capire che senza un obiettivo preciso non è possibile elaborare un’azione di web marketing. Ok, serve per generare visite sul sito, ma se il sito è fatto male? Se i servizi erogati non sono di qualità? Se l’azienda non è strutturata?

Il web marketing è uno strumento di supporto per quelle aziende che sono già strutturate e che intendono aumentare il volume di affari, fare conoscere il loro brand, comunicare l’apertura di un nuovo punto vendita attraverso un’attenta analisi del mercato e dei competitor, l’uso del web, i social media, l’email marketing e altre attività. Ma vediamole nel dettaglio

Web marketing e analisi del mercato

Prendiamo un esempio, un parrucchiere di Firenze vuole promuovere il suo negozio e suoi servizi. Ma come è posizionato nel mercato e quali sono le iniziative già prese dai suoi competitor? Quali sono le ricerche effettuate nel web da chi cerca un parrucchiere a Firenze? Sono molte le domande  e un’attenta analisi del mercato e dei suoi competitor è la base di qualsiasi azione di web marketing.

Web marketing e target di riferimento

Quali sono i miei clienti ideali e quelli potenziali? A chi sono rivolti i i miei servizi? Prendiamo sempre il parrucchiere che decide di realizzare un piano di web marketing a Firenze: i suoi clienti sono uomini o donne? Di quale età? Ha un parcheggio di fronte al negozio? Ha un accesso per disabili? Quali sono i suoi orari di apertura rispetto ai competitor? Tutte queste domande (e anche molte altre) serviranno per individuare il corretto piano di web marketing: capire sempre a chi ci vuole rivolgere è indispensabile, sarebbe come parlare in tedesco a chi non capisce una parola di tedesco!

Web marketing e analisi SEO

Per capire tutto questo serve un’attenta analisi SEO, una vera strategia studiata per aumentare la visibilità del sito internet.SEO non è altro che un acronimo (search engine optimization), cioè l’ottimizzazione del nostro sito e dei nostri contenuti per i motori di ricerca, in particolare di Google. Sono molti i software online per cercare le parole chiave più ricercate e sulle quali investire. E’ importante anche fare un’analisi SEO del nostro sito per capire ad esempio se ci sono degli errori, le parole pipù frequenti che abbiamo utilizzato….insomma, anche in questo caso per migliorare i nostri contenuti.

Per capire meglio di cosa parlo guarda il mio articolo https://www.alessandroperini.it/2019/09/02/fare-seo-cosa-vuol-dire/

Web marketing e SEM

SEO e SEM, quali sono le differenze? Si parla di SEM quando si promuove un sito internet attraverso campagne di pubblicità online a pagamento, cercando di ottimizzare l’investimento (il ROI). Anche in questo caso si cerca di aumentare il numero di visitatori. Si possono attivare campagne con Google pay per click, link building e anche la promozione del nostro sito sui social principali. A mio avviso è un’azione molto potente, visto anche il numero sempre in aumento degli utilizzatori dei social. Anche in questo caso ci dobbiamo fare una domanda: quali social usano i nostri clienti? Dalla loro età si potrebbe capire molto.

Per capire la SEM parti da un semplice presussposto: anche tu cerchi qualsiasi cosa attraverso i motori di ricerca, vero? Si tratta di una strategia potentissima, occorre fare attenzione a non spendere a caso ma semplicemente ad ottimizzare il nostro investimento, a spendere per bene! Posizionarsi nei primi posti aiuta sicuramente a vendere attraverso nuovo traffico verso il nostro sito o semplicemente verso una landing page. Tendenzialmente i visitare cliccano poco volentieri su gli annunci a pagamento, se lo costruiamo per bene e per i giusti contenuti sono certo che i risultati arriveranno. Occorre non mettere i competizione gli annunci a pagamento con altri contenuti ben indicizzati del nostro sito che non necessitano di campagne a pagamento, sarebbe una follia e un totale spreco di soldi.

Web marketing e email marketing

Quante email riceviamo ogni giorno? Sembra una strategia superata, ma non è così. L’email marketing rappresenta il più importante strumento di web marketing se il nostro data base è ben targettizzato e costruito con contatti che hanno deciso di iscriversi alla nostra newsletter, quindi evitate di acquistare data base di contatti, non serve a niente! Occorre progettare la nostra mail, scegliendo i giusti contenuti e le immagini corrette, ottimizzando la visualizzazione per il mobile e monitorando i risultati dell’invio. Personalmente vi consiglio MailChimp, un ottimo strumento per inviare email ai vostri contatti, semplice da usare e gratuito per un numero importante di indirizzi in ricezione. Attenzione anche a non finire nelle liste spam, per questo occorre verificare eventuali indirizzi “bounce” cioè non corretti o chiusi, se qualcuno ci ha aggiunto nelle black list. Importante è anche prevedere una semplice procedura di disiscrizione, a cosa vi serve un contatto che vuole disiscriversi e non ci riesce?

Consiglio anche la creazione di liste per migliorare il target e inviare le mail interessanti al giusto pubblico. Anche l’oggetto della mail deve essere accattivamente, magari inserendo anche un emoticon, qualcosa che deve scatenare la curiosità di chi la riceve.

Facciamo un breve riepilogo:

  • crea un form di iscrizione e scegli il giusto software per inviare le mail
  • scegli un layout e personalizzano con il tuo logo, video promozionali e con qualsiasi cosa che ti renda conoscibile
  • scegli il giusto oggetto della mail
  • crea contenuti stimolanti e accattivanti, semplici da leggere
  • scegli il tuo pubblico, cioè la lista corretta
  • fai un test di prova della mail e verifica che tutto funzioni
  • invia la mail e monitora i risultati di apertura
  • verifica il ROI e se la campagna ha in qualche modo prodotto un risultato per la tua azienda
Web marketing e social media marketig
Quante persone usano i social network e quali sono i più utilizzati? I numeri sono impressionanti, perchè non usare questo canale per promuovere il nostro sito e i nostri servizi? Pensiamo ai nostri clienti (anche a quelli potenziali), quali social potrebbero usare? Occorre una strategia per condividere le nostre informazioni in modo diverso tra i vari social, un post di Facebook è diverso da un tweet, una fotografia caricata su Instagram deve avere delle caratteristiche uniche, e così via.
Anche in questo caso abbiamo un solo obiettivo: aumentare la nostra visibilità e il traffico verso il nostro sito, fidelizzare i clienti e creare uno scambio virale di contenuti.
Recentemente i social che hanno avuto una crescita esponenziale sono stati Instagram e YouTube. L’immagine cattura l’attenzione, soprattutto se si tratta di immagini naturali e di video naturali, il pubblico è curioso, vuole scoprire, è una tecnica infallibile. Il tutto a costi relativamente ridotti, il social media marketing rappresenta un canale indispensabile di promozione online. Scegliete i social da utilizzare, nutrite di contenuti i vostri profili, non li abbandonate e monitorate i vostri risultati.
Fatevi questa domanda: sto usando il giusto social? Sono riuscito a creare una community? E’ aumentato il traffico verso il mio sito? Ho bisogno di un influencer per ottenere dei risultati migliori?
 
Conclusioni
Abbiamo visto una carrellata di attività per migliorare le nostre azioni di web marketing, ho cercato di elencare quelle più importanti che permettono in tempi brevi di avere dei risultati.
Non resta che provare……..e ricordatevi di misurare sempre i vostri risultati, non esiste una ricetta magica, sperimentate e trovate la giusta strategia.

 

DiAlessandro Perini

Benvenuti sul blog di Alessandro Perini

“Giudicate un uomo dalle sue domande più che dalle sue risposte”

Voltaire

Benvenuti sul blog di Alessandro Perini, vi chiederete perchè ho deciso di aprire questo blog. Perchè sono curioso e mi piace scrivere. Mi piace informarmi, studiare e confrontarmi con le persone. Pubblicherò sono contenuti che ritengo interessanti e di qualità, è una promessa, parola di Alessandro Perini!

Perchè parlare di SEO?

Vi chiederete, per quale motivo un nuovo blog per parlare di seo, indicizzazione e di growth hacking? Forse perchè mi sono appassionato a questi temi e ho notato la curiosità di molti amici e colleghi, quando di parla di internet e dei suoi “segreti per indicizzare” oppure quando racconto la mia nuova esperienza di growth hacking vedo che molti si appassionano a questi argomenti e mi chiedono dove trovare tutte le informazioni che gli interessano.

Creare i contenuti, creare SEO

Quale miglior modo di essere io stesso autore dei contenuti? Si tratta di una materia in continuo aggiornamento ma che ha dei principi saldi che riflettono quanto già valido per la comunicazione tradizionale, ed è su questo che pubblicherò i miei primi post.

Seo, quali regole?

Ci sono alcune regole di ingaggio che devono necessariamente essere conosciute, non basta essere degli esperti del web e delle tecniche di indicizzazione e di web marketing, senza questa base a mio avviso non si ottengono i risultati aspettati.

Occorre farsi delle domande, capire quali sono i problemi e trovare delle risposte per soddisfare i bisogni, trovare una semplicità e una sintesi estrema nel dialogo e nei contenuti dei post. Questo è già un buon inizio!

Per vedere tutte le news vai al link https://www.alessandroperini.it/category/news/