Growth hacking, cosa vuol dire?

Cosa significa growth hacking? Come si sviluppa una strategia vincente?

“Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare.”
LUCIO ANNEO SENECA

La prima volta che ho sentito parlare di growth hacking ho pensato ad una falla informatica e a qualche hacker che aveva bucato un server.

Poi ne ho sentito parlare di nuovo ad un convegno della Cciaa di Firenze e allora ho iniziato le ricerche e ho letto qualche articolo sul growth hacking e ho finalmente capito il vero significato.

Growth hacking, una nuova professione

E’ una nuova professione nel settore digitale che permette di progettare, misurare e migliorare in modo efficace tutte le iniziative di marketing intraprese.

Si parte da un’idea di business: come posso svilupparla, promuoverla e farla crescere? Una buona idea deve essere pensata, realizzata e inserita in un processo di continua evoluzione, un loop che nel tempo, attraverso i feed back e altri fattori, deve determinare il miglioramento costante del prodotto offerto.

Una buona idea deve soddisfare un bisogno

Una buona idea deve soddisfare un bisogno generalmente condiviso, deve in qualche modo risolvere un problma concreto . Attraverso un modello di business si individuano tutti gli elementi per sviluppare questa idea (ad esempio con il metodo Canvas) adottando un approccio pratico e comunque rivolto verso i risultati. Occorre pensare a lungo termine e modificare la nostra idea nel tempo se si manifestano campiamenti improvvisi.

Si tratta di un approccio completamente diverso rispetto al piano di marketing perchè sviluppo, piano di marketing  e analisi dei risultati si sovrappongono attraverso una sperimentazione del prodotto, dei corretti canali di marketing e dei risultati ottenuti.L’obiettivo è sempre quello di migliorare le nostre vendite e il nostro profitto, non dimentichiamolo mai!

Autore: Alessandro Perini

Social media manager, strategie di seo e web marketing. Mi occupo anche di progetti di start up e di strategie di growth hacking

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *