Mappe mentali e apprendimento veloce

Quali sono le tecniche per costruire mappe mentali e facilitare un apprendimento veloce? Vediamo cosa fare e quali software ci possono aiutare a migliorare il metodo di studio.

Cosa sono le mappe mentali

Le mappe mentali sono un potente strumento che aiuta a memorizzare in tempi rapidi una grande quantità di informazioni attraverso una rappresentazione grafica.

Non è difficile crearle, basta seguire una tecnica precisa e in certi casi utilizzare dei software (spesso gratuiti). A tutti sarà capitato almeno una volta nella vita di dover memorizzare e apprendere una grande quantità di informazioni in tempi rapidi.

Con questo metodo ti risulterà più semplice e migliorerai notevolmente le tecniche di memoria.

Come si crea una mappa mentale

Prendi carta e pennarelli di colore diverso e iniziamo. La mappa mentale avrà una forma radiale, con un contenuto principale al centro del foglio e una serie di rami di collegamento.

Qual è l‘oggetto principale del tuo pensiero? Scrivilo nel centro di un foglio, per memorizzarlo meglio disegna anche qualcosa che te lo fa ricordare.

A questo punto procedi con i collegamenti, partendo dal tuo oggetto centrale.

I collegamenti possono essere di 2 tipi:

  • gerarchici, unisco un elemento al suo predecessore
  • associativi, unisco elementi diversi in zone diverse della mappa
come creare mappe mentali efficaci

Quindi al centro individuo il mio “problema” e lo inizio a collegare con rami usando colori diversi. Tutto deve facilitare il tuo percorso mentale, ad esempio usa colori diversi per questioni diverse.

Ricorda: un ramo una parola, crea una vera struttura gerarchica.

Tipo usa il rosso per le associazioni che ti creano difficoltà o per evidenziare i problemi.

Usa il giallo per le cose da determinare e non ancora definite e così via. Io mi aiuto anche con i disegni, pensa a come associare un concetto attraverso immagini e colori.

Ognuno ha il suo metodo, trovate quello più effiace per voi.

Ad esempio la scelta dell’immagine da associare ad un testo e personale, pensa a un concetto e visualizza mentalmente un’immagine. La stessa cosa vale per le parole chiave da scrivere, trova il modo per associarla ad un concetto.

Mappe mentali e software

Ci sono software dedicati per creare le mappe mentali, un breve elenco ti può aiutare:

Direi che i software permettono una creazione migliore e la possibilità di modificare graficamente il progetto, di esportarlo e di condividerlo online.

creare mappe mentali in modo efficace

Disegna la tua mappa mentale

A questo punto prova a disegnare una tua mappa mentale e guarda i vari software che ti ho elencato.

Inizialmente ti sembrerà di perdere tempo ma ti assicuro che non è così. Trova il tuo stile , cerca di capire come ti possono aiutare.

La prima bozza non sarà perfetta, non preoccuparti. Correggila in un secondo momento, integrala con altre ramificazioni e vari elementi grafici.

Una mappa mentale è facile da creare e ti assicuro che aiutano il cervello a sviluppare la memoria.

Io le uso quando preparo uno speech in pubblico e quando inizio un nuovo progetto e spesso le trovo utili anche per risolvere un problema.

Ad esempio metto al centro della mappa mentale il problema e creo i vari rami con le possibili soluzioni. Dopo continuo aumentando la forma radiale e “taglio” quei rami che mi risultano poco praticabili. Non ti sembra utile?

Le mappe mentali sono qualcosa ti personale che spesso non sono comprensibili da altre persone. E’ qualcosa che tu hai creato e solo tu ne conosci il vero significato.

Io le considero un utile strumento di growth hacking e lo consiglio a chi ha un progetto da sviluppare, da monitorare ed eventualmente da correggere.

Hai altre curiosità sulle mappe mentali e sulla lettura veloce? Scrivimi dal form contatti

Leave a Reply